CICLOMOTORI

TRASFERIMENTO DI PROPRIETA'

DOCUMENTI NECESSARI:

ACQUIRENTE

  • Documento d’identità italiano o Patente italiana di guida e Codice fiscale
  • Originale Permesso di soggiorno (solo cittadini extracomunitari)
  • Visura Camera di commercio di massimo 6 mese (per le società)

VENDITORE

  • Originale Certificato di circolazione (libretto)
  • Documento d’identità italiano o Patente italiana di guida e Codice fiscale
  • Originale Permesso di soggiorno (solo i cittadini extracomunitari)
  • Fotocopia visura Camera di commercio di massimo 6 mesi (solo le società)

NB: La Targa del ciclomotore è “personale”
La targa del ciclomotore deve rimanere al venditore. All’acquirente rilasciamo una nuova targa personale se non ne ha una a libera a disposizione.

SOSPENSIONE DALLA CIRCOLAZIONE PER SUCCESSIVO PASSAGGIO

DOCUMENTI NECESSARI:

  • Originale Certificato di circolazione (libretto)
  • Documento d’identità italiano o Patente italiana di guida e Codice fiscale
  • Originale Permesso di soggiorno (solo i cittadini extracomunitari)
  • Fotocopia visura Camera di commercio di massimo 6 mesi (solo le società)

TARGARE UN CICLOMOTORE DOTATO DEL VECCHIO TARGHINO

DOCUMENTI NECESSARI:

  • Originale Dichiarazione di conformità per veicoli di tipo omologato. (Come da immagine riportata a destra) 
  • Documento d’identità italiano o Patente italiana di guida e Codice fiscale
  • Originale Permesso di soggiorno (solo i cittadini extracomunitari)
  • Fotocopia visura Camera di commercio di massimo 6 mesi (solo le società)

NB: In assenza della Dichiarazione di conformità per veicoli di tipo omologato sarà necessario sottoporre il ciclomotore a collaudo prima della reimmissione in circolazione.

DUPLICATO CERTIFICATO DI CIRCOLAZIONE:

SI RICHIEDE IN CASO DI SMARRIMENTO FURTO E DETERIORAMENTO.

DOCUMENTI NECESSARI:

  • denuncia di furto, smarrimento o distruzione del certificato di Circolazione resa alle autorità di Polizia.
    La denuncia non occorre se il certificato di circolazione è completamente deteriorato
  • certificato di circolazione (se deteriorato)
  • fotocopia di un documento di identità/riconoscimento dell’intestatario